Mandalafoto

 

Luca Chessa è nato a Milano nel 1958.

Nel 1978 realizza un reportage sull'Afghanistan poco prima dell'invasione sovietica e si diploma all'ITSOS di Milano in comunicazioni visive.

Per diversi anni lavora come assistente presso noti fotografi tra cui Joe Oppedisano e l'agenzia stampa Tam Tam di Roby Schirer, dove apprende la tecnica di stampa in bianco e nero.

Nel 1984 apre il suo studio a Milano e inizia a lavorare con grandi case editirici come Mondadori, Rizzoli, Agepe e Gruner und Jahr. Diventa collaboratore di numerose riviste tra cui Casaviva, Donna Moderna, Vini, Sale&Pepe, Panorama, Sette e Jack . Realizza immagini pubblicitarie e industriali per Silent Gliss, Molteni&C, Sector, Sacmi, Sodexho, Knoll.

Da diversi anni, in occasione del Salone del Mobile di Milano, esegue reportage sul design e l'arredamento per importanti riviste giapponesi di settore.

Nel 1994 è invitato a partecipare alla mostra itinerante; "100 fotografi italiani per un'idea" organizzata da Amnesty International. Appassionato di fotografia di montagna, nel 1999, vince il concorso fotografico "ObbiettivoMontagna" nell'ambito della manifestazione "Milanomontagna2000" promossa dalla Regione Lombardia.

Realizza diverse mostre dove propone i suoi lavori di ricerca sul paesaggio, la natura morta e il ritratto quasi sempre in bianco e nero.

Nel 1996 diventa insegnate di Hata Yoga diplomato presso la Scuola di Yoga Terapeutico di Milano.

Nel 2010 ottiene l’abilitazione professionale di Guida naturalistica.